Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Auto MMR

11:00 am 10:00 pm

Show attuale

Auto MMR

11:00 am 10:00 pm


Dark Tranquillity – Photo Report by Luna La Chimia

Scritto da il Maggio 13, 2022

DARK TRANQUILLITY + ENSIFERUM + PYOGENESIS + THE LEGION GHOST
live @ HALL, Padova (PD)
– lunedi 9 maggio 2022 –

Metal Maximum Radio torna ufficialmente a raccontare il Metal con la seconda delle tre date italiane del tour che vede protagonisti due giganti della storia del Death Metal: Dark Tranquillity ed Ensiferum, supportati da Pyogenesis e The Legion:Ghost.

The Legion: Ghost

Puntualissimi alle 19.30, salgono sul palco dell’Hall di Padova i The Legion: Ghost, band tedesca metalcore, con il compito di aprire le danze e iniziare a riscaldare il pubblico che ancora fa il suo ingresso nel locale in un’atmosfera che mescola luci del tramonto e luci di scena. Qualcosa che mancava da troppo tempo agli occhi di scrive.

I The Legion: Ghost danno al pubblico presente il loro meglio esibendosi in brani tratti dai due album che hanno all’attivo, ovvero “Two for Eternity” del 2016 e “With Courage of Despair” del 2018.

Pyogenesis

Il pubblico inizia ad aumentare, la transenna comincia a essere compatta, così come le file immediatamente dietro; le luci del sole cominciano a lasciare spazio alle luci del palco e alle 20.15 salgono sul palco i tedeschi Pyogenesis, altra band tedesca della serata.

La scaletta dei Pyogenesis ripercorre la carriera quasi trentennale della band presentando brani che vanno da “Through the Flames”, singolo del primo album d’esordio, “Sweet X-Rated Nothings” del 1994 al più recente “Will I Ever feel the Same” tratto dall’album “A Silent Soul Screams Loud” del 2020.

La sinergia tra i membri della band è palese, la band si diverte sul palco e di rimando si diverte anche il pubblico grazie anche ad alcuni scambi di battute tra il cantante Flo Schwarz e l’italiano Von Marengo. E’ sempre un motivo d’orgoglio vedere un italiano calcare il palco insieme a una band di spessore internazionale! 

I Pyogenesis hanno dato tutto quello che potevano sul palco: energia, umorismo, amicizia, talento, tecnicismo e…inaspettati effetti pirotecnici che sono stati la ciliegina sulla torta di un concerto breve ma intenso.

Una piccola curiosità che forse non ancora tutti sanno: due membri della band sono i fondatori dei Liquido, band tedesca che ha conosciuto il successo internazionale grazie al singolo “Narcotic” pubblicato nel lontano 1998.

Ensiferum

Arrivano le 21, il locale è ormai gremito di gente pronta ad alzare corna al cielo e godersi a pieno la serata che prende vita con gli Ensiferum, famosissima band finlandese che da oltre vent’anni di carriera, porta in giro un mix di death, power e folk metal che non ha mai deluso le aspettative del loro pubblico.

L’occasione è ottima per presentare gli ultimi brani tratti dal recente “Thalassic”, 2020, ma non mancano le storiche perle come “Treacherous Gods” tratto dal loro primo album del 2001.

Il pubblico ormai è carico, la serata è pronta a esplodere con l’ultima band in programma… 

Scaletta:
1. Rum, Women, Victory
2. Andromeda
3. One More Magic Potion
4. Into Battle
5. For Sirens
6. Run From the Crushing Tide
7. Treacherous Gods
8. In My Sword I Trust
9. Lai Lai Hei
10. From Afar

Dark Tranquillity

La gente freme e le luci finalmente si abbassano per accogliere l’ultima band della serata pronta a calcare e infiammare il palco con la sua musica. È il loro momento: i Dark Tranquillity salgono sul palco e tutti i presenti li accolgono col più forte degli urli possibili per la gola umana.

La band si esibisce in quelle atmosfere tenebrose a loro tante care e in cui il loro pubblico si riconosce e adora immergersi per godersi al meglio ogni nota suonata, ogni parola cantata dal mitico Mikael Stanne, un frontman come pochi ce ne sono ancora in giro. 

Nelle poche pause che si concede tra i brani presenti in scaletta, le luci illuminano il volto di Mikael che non perde occasione per mostrare gratitudine e affetto per i fan della band che li seguono da anni con amore e dedizione.

In ogni canzone viene messa l’anima e il cuore di chi ama stare sul palco per trasmettere le proprie emozioni e il pubblico questo lo percepisce e restituisce pieno entusiasmo alla band che a sua volta si carica e da sempre il meglio di sé a ogni brano. 

Il pubblico è completamente rapito dai Dark Tranquillity al punto che il bar si ritrova a smettere di spinare birra perché sono tutti davanti al palco a partecipare al concerto.

Come sempre la punta di diamante resta “ThereIn”, canzone a chiusura dei concerti della band, interamente cantata dal pubblico a squarcia gola e all’unisono con Stanne.

Ma il pubblico conosce bene la band e sa perfettamente che c’è ancora tempo per un bis ed ecco che i musicisti, dopo pochi minuti di silenzio, ritornano sul palco per gli ultimi tre brani in scaletta…Stanne inizia a intonare “State of Trust” ma non è sul palco…la gente ascolta la sua voce senza capire da dove provenga fino a quando le persone iniziano a girarsi dando le spalle al palco…Stanne è tra loro, canta letteralmente in mezzo alla folla che lo circonda per toccarlo, cantare insieme, riprendere questa incredibile sorpresa con un selfie o un brevissimo video e Stanne riesce a dedicare tempo a tutti. L’amore di Stanne per il suo pubblico è commovente.

Il tempo di tornare a cantare sul palco e nuovamente Stanne torna in transenna a stringere mani e concedere selfie cantando “Lost to Apathy” e infine la vera chiusura, purtroppo quella vera, spetta alla celebre “Misery’s Crown”.

Le luci si accendono, questo sogno a occhi aperti è veramente finito lasciando solo la gioia di aver trascorso una serata memorabile all’insegna di concerti strepitosi, chiacchiere tra amici ritrovati dopo questo lungo e forzato stop della musica e fiumi di birra bevuti.

La musica Metal live è finalmente tornata e Metal Maximum Radio con lei. 

Scaletta:
1. Identical to None
2. Transient
3. Focus Shift
4. Monochromatic Stains
5. Forward Momentum
6. Terminus
7. The Dark Unbroken
8. Punish My Heaven
9. Atoma
10. Inside The Particle Storm
11. Phantom Days
12. Encircled
13. Thereln
14. State Of Trust
15. Lost to Apathy
16. Misery’s Crown